La Francesca, una zebra a pois e un vino chiamato Rosarò

Un incontro casuale tra un grande musicista, Ivan Cattaneo, la cucina della trattoria ZiOttavio di Monopoli e il nostro Rosarò.

di Gianvito Rizzo

La Francesca di ZiOttavio è la padrona di casa che tu ti aspetti di incontrare in una trattoria di mare in Puglia. E’ allo stesso tempo, affabile ma non troppo chiacchierona, competente ma non presuntuosa, racconta di cibo ma ne sa più di vino. Assieme al marito Domenico (chef dalle interpretazioni culinarie decise e senza fronzoli) e al bravo Ignazio (guarda e accarezza  le bottiglie di vino con una passione mai vista) accoglie e coccola i suoi ospiti con le sue proposte monopolitane.L’altro giorno, mentre ero nella sua trattoria , l’ho vista sfrecciare con una bottiglia di Rosarò in mano e diretta a un tavolo ben preciso. Passandomi accanto ha sussurrato, vistosamente soddisfatta, un nome : Ivan Cattaneo.

Nel suo locale aveva fatto tappa il famoso cantante delle tante cover di successo degli anni ottanta, da “Una zebra a pois” a “Un ragazzo di strada” e aveva chiesto il vino giusto da abbinare al simbolo della cucina pugliese: le orecchiette con le cime di rapa.

E’ ritornata la Francesca, dopo cinque minuti,  non prima di aver incassato il plauso e la soddisfazione dei commensali: l’abbinamento era perfetto e le bottiglie sfilavano ad una ad una.

La Francesca di ZiOttavio è la padrona di casa che tu ti aspetti di incontrare in una trattoria di mare in Puglia. E’ allo stesso tempo, affabile ma non troppo chiaccherona, competente ma non presuntuosa, racconta di cibo ma ne sa più di vino. Assieme al marito Domenico (chef dalle interpretazioni culinarie decise e senza fronzoli) e al fratello Ignazio (guarda e accarezza  le bottiglie di vino con una passione mai vista) accoglie e coccola i suoi ospiti con le sue proposte monopolitane.

L’altro giorno, mentre ero nella sua trattoria , l’ho vista sfrecciare con una bottiglia di Rosarò in mano diretta a un tavolo ben preciso.   Passandomi accanto ha sussurrato, vistosamente soddisfatta, un nome : Ivan Cattaneo. Nel suo locale aveva fatto tappa il famoso cantante delle tante cover di successo degli anni ottanta, da “Una zebra a pois” a “Un ragazzo di strada” e aveva chiesto il vino giusto da abbinare al simbolo della cucina pugliese: le orecchiette con le cime di rapa.

E’ ritornata la Francesca, dopo cinque minuti,  non prima di aver incassato il plauso e la soddisfazione dei commensali: l’abbinamento era perfetto e le bottiglie sfilavano ad una ad una.

Non sono avvezzo all’autocelebrazione, ma è giusto rendere grazie a questi amici che sanno di vino, conoscono le nostre cantine e propongono, quando è il momento giusto  e opportuno  il Rosato,  proponendolo senza esitazione e incertezze.

Trattoria ZiOttavio    Via Barbacana, 79 – Monopoli (BA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *